Dolore: fastidioso ma utile

Il dolore è un importante sistema di avvertimento e protezione del corpo. Si manifesta come stimolo sensoriale sgradevole per lo più in conseguenza a malattie e lesioni. Questo effetto segnale è importante perché permette di individuare un potenziale pericolo e reagire. La percezione del dolore avviene tramite speciali cellule sensoriali (nocicettori). I neurotrasmettitori attivano queste cellule, che attraverso il sistema nervoso inviano segnali al cervello. Lì si innesca uno stimolo doloroso. L’intensità e la durata del dolore possono fornire indicazioni sul tipo e la gravità della menomazione. A questo proposito si distingue tra dolore acuto (di breve durata) e cronico (di lunga durata).

A seconda del luogo di origine, il dolore si divide in diverse forme: il dolore somatico colpisce il sistema motorio, cioè pelle, tessuti, muscoli e ossa. Il dolore viscerale ha origine all’interno del corpo a livello delle capsule e delle membrane degli organi interessati. Il dolore neuropatico si verifica quando i nervi stessi sono danneggiati.

Il dolore nella vita quotidiana

Il dolore accompagna molti svizzeri nella loro vita quotidiana e sono una causa frequente delle visite mediche. La schiena e le articolazioni sono parti del corpo particolarmente interessate da dolore. Ma anche mal di testa, dolori muscolari e contratture sono molto comuni. Se la causa scatenante è nota e relativamente facile da trattare – per esempio nel caso di stress o di un carico sbilanciato – solitamente la persona colpita riesce a risolvere da sola il problema. Tuttavia, se il dolore aumenta o persiste, è bene consultare un medico o un farmacista.